it-medicodoc Italia
HomeSalute Sessuale
Candida Vaginale

Candida Vaginale

La Candida Vaginale (o Candidosi vaginale) è un’infezione fungina molto comune nelle donne. Ben tre donne su quattro vengono colpite da questa infezione almeno una volta nella vita.

E’ causata dal fungo della Candida albicans, già presente nella flora micotica della vagina. L’infezione da candida si può scatenare quando il pH e la flora micotica vaginale vengono alterati, per esempio anche durante i rapporti sessuali per via dello sperma. Può essere trasmessa per via sessuale tramite rapporti non protetti e può colpire anche l’uomo.

Anche se è il disturbo sessuale più frequente per le donne e può essere molto fastidiosa, la candida vaginale può essere facilmente curata in poco tempo attraverso dei trattamenti con farmaci antimicotici da assumere per via orale come Diflucan, ovuli vaginali come Pevaryl o creme da applicare esternamente o internamente come Daktarin. Questi farmaci sono disponibili all'acquisto online su it-medicodoc.

Sintomi della Candida vaginale

Il sintomo principale della Candida vaginale è il fortissimo prurito. In generale però si possono presentare i seguenti sintomi:

  • prurito nella zona della vulva
  • macchie bianche o rossastre nella zona vaginale che possono estendersi fino all’interno delle cosce, alle natiche e alla base della schiena.
  • arrossamento e/o irritazione
  • perdite vaginali biancastre
  • dolore e fastidio durante la minzione e/o durante i rapporti sessuali

Con la terapia appropriata i sintomi della candida vaginale scompaiono nel giro di uno o due giorni, mentre l’infezione viene curata entro una settimana.

Cura: Trattamenti topici

I trattamenti topici per la cura della Candida vaginale comprendono ovuli vaginali e creme antimicotiche.

Ovuli vaginali

Gli ovuli più utilizzati in caso di Candida vaginale sono a base di clotrimazolo, miconazolo, fenticonazolo o econazolo come Pevaryl ovuli.

Gli ovuli vaginali per candida Pevaryl sono di pratico utilizzo e alta efficacia. Il trattamento dura solamente 3 giorni e gli ovuli possono essere utilizzati anche dalle donne incinte se applicati con l’aiuto della mano anziché dell’applicatore.

Creme antimicotiche

Le creme ad uso topico possono essere utilizzate in sostituzione agli ovuli qualora se ne presentasse il bisogno. I preparati più utilizzati contengono econazolo, fenticonazolo o miconazolo come Daktarin crema.

Creme vaginali come Daktarin devono essere applicate internamente con l'aiuto di un pratico applicatore per alcuni giorni. Il trattamento topico con le creme vaginali generalmente fa scomparire rapidamente i sintomi, ma per curare completamente l'infezione da candida la terapia deve essere portata a termine anche se i sintomi e il fastidio non si sentono più.

In caso di compresenza di forte prurito sulla vulva, sarà importante applicare una crema antimicotica anche esternamente alla vagina per alcuni giorni.

Alcuni trattamenti in crema contro la Candida vaginale possono danneggiare i preservativi e i diaframmi in lattice.

Cura: Trattamenti via orale

Tra i farmaci in compresse generalmente il fluconazolo (Diflucan) da assumere in un'unica dose, è la prima scelta per la cura della candida vaginale o di altre infezioni da candida. L'altra scelta è l’itraconazolo, che consiste in due compresse da assumere nel corso dello stesso giorno.

I farmaci orali contro la Candida vaginale non sono indicati in caso di gravidanza ed allattamento.

Se fosse presente prurito all’esterno della vagina, è consigliata l’applicazione di una crema antimicotica sulle zone affette. Sebbene i farmaci in pillola e i farmaci per applicazione topica siano ugualmente efficaci, molte pazienti trovano che i farmaci contro la Candida vaginale che si assumono per via orale siano più comodi da utilizzare.

Prevenire la Candida vaginale

La Candida vaginale può essere prevenuta evitando di indossare sempre pantaloni, jeans molto stretti e in genere abiti molto aderenti. Sono sconsigliati gli indumenti in fibra sintetica, specialmente gli slip di microfibra.

Appena compaiono i primi sintomi della Candida vaginale, è importante fare attenzione a non usare deodoranti e profumi sulla zona genitale, sfregare troppo intensamente o utilizzare troppo sapone e gel doccia, per evitare ulteriore irritazione.

Inoltre è bene curare l’alimentazione: una dieta povera di zuccheri e ricca di frutta, verdura, yogurt e fermenti lattici potrà sicuramente aiutare a prevenire le recidive.

Nelle donne soggette a recidive, nel caso in cui si debba affrontare una terapia antibiotica a lungo spettro, sarà bene utilizzare contemporaneamente ovuli o lavande vaginali antifungine in via precauzionale.

Le lavande antifungine possono essere indicate dal medico in caso di Candida vaginale cronica anche durante le mestruazioni (periodo in cui si sviluppano molte recidive) e dopo i rapporti sessuali (lo sperma potrebbe modificare il ph vaginale).

Farmaci Originali