it-medicodoc Italia

Cistite

La cistite è uno dei problemi femminili più comuni, tanto che si stima sia circa una donna su due a soffrirne nel corso della vita.

La cistite è un’infiammazione della vescica femminile. Genera dolore o bruciore durante la minzione ed uno stimolo urgente e frequente ad andare in bagno.

La cistite tende inoltre ad essere una malattia cronica, per cui nella maggioranza dei casi, una volta avuta è molto probabile incorrere in recidive.

Ne esistono di due tipi e l’unico modo per capire di quale tipo di cistite si soffre è sottoporsi ad un test delle urine.

Esistono tuttavia validi rimedi contro la cistite, che apportano generalmente immediato sollievo dai fastidiosi sintomi della malattia.

Tipi di cistite

Cistite batterica: Il primo tipo di cistite è dovuto ad un’infezione di cui nella maggioranza dei casi, sono responsabili i batteri fecali come l’E.coli (Escherichia coli). Questi batteri, che sono normalmente presenti nell’area rettale, possono raggiungere l’uretra, risalirla e giungere alla vescica. Qui, qualora il sistema immunitario non riesca a controllarli, possono prolificare e dare origine ad infezione.

Batteri E.coli creano cistite illustrazione

Se non trattata, la cistite può propagarsi ai reni e causare conseguenze più serie. Per questo motivo la cistite è un problema da non sottovalutare ed è importante riconoscerlo ed agire in tempo. In circa il 60% dei casi la cistite batterica tende a ripresentarsi a distanza di qualche tempo senza cause apparenti.

Cistite Interstiziale: In un terzo dei casi, l’infiammazione della vescica non ha origine batterica: si parla in questo caso di Cistite Interstiziale o Sindrome della Vescica Dolorosa. Questo tipo di cistite, che colpisce soprattutto le donne a partire dai 40 anni, è cronica ed i sintomi tendono a peggiorare nella settimana che precede le mestruazioni. Questa condizione obbliga tante donne a vivere nella costante, frequente ed estenuante urgenza di fare pipì.

Quali sono i sintomi?

I tipici sintomi della cistite batterica sono il dolore e il bruciore mentre si fa la pipì, lo stimolo urgente e molto frequente ad urinare anche se effettivamente non vi è molta urina da liberare, un senso di pesantezza o dolore al basso ventre e a volte dolore anche durante il rapporto sessuale.

Nei casi più gravi, quando l’infezione si estende ai reni, i precedenti sintomi possono essere accompagnati da urine torbide o rosse dovute alla presenza di sangue, mal di stomaco o di schiena, febbre o debolezza generale.

Quali sono i rimedi?

La cistite può essere curata facilmente tramite l'utilizzo di antibiotici per via orale. Uno degli antibiotici più efficaci contro la cistite è il Trimetoprim, che va assunto due volte al giorno per 3 giorni.

I sintomi scompaiono generalmente già dopo un giorno dall'inizio del trattamento.

Cause della Cistite

La principale causa della cistite batterica è l'infezione causata dai batteri che si trovano sulla zona anale.

Poiché l’uretra delle donne è molto corta - circa 6 cm a confronto dei 24-30 cm degli uomini – e si trova posizionata vicina all’ano, i batteri possono raggiungerla facilmente ed ecco perché le donne sono esposte circa 8 volte più degli uomini a questo tipo di infezioni.

In altri casi la cistite può essere causata dalla proliferazione incontrollata dei batteri presenti nelle urine stesse all'interno della vescica.

Farmaci Originali